giovedì 18 ottobre 2012

Raccolta firme per il referendum - Comelico Superiore in Alto Adige



Iniziamo questa nuova avventura: la raccolta firme per il referendum - Comelico Superiore in Alto Adige. 


Punti raccolta firme:

Dosoledo - Cartolibreria Golin, Padola Bar Perini, Padola - Ristorante Pizzeria Skay, Dosoledo - Alimentari da Nikki

ecco il modulo da compilare da sinistra in alto




Cognome e nome, comune via e numero di residenza, data di nascita e numero di carta d'identità, firma.

Ebbene si ci siamo decisi a smuovere la situazione di immobilismo. L'iniziativa avviene all'indomani dell'incontro con il gruppo BARD Belluno Autonoma Regione Dolomiti tenutosi a Dosoledo nella sala del Museo Algudnei alla presenza di una ventina di cittadini.

Le informazioni più aggiornate le inserirò qui:


c'è molta preoccupazione per il futuro in un territorio che vede via via sfumare le opportunità di sviluppo, con la chiusura delle Terme delle Dolomiti


la mancata assegnazione dei fondi Brancher per il collegamento sciistico con Sesto (BZ)


e la crescente crisi economica e occupazionale, che fa riemergere la richiesta di maggiore attenzione alla montagna e di conseguenza il desiderio di risposte definite dalla Politica, nonché di controinformazione.

Al momento si stanno definendo le varie disponibilità di partecipazione comune nella sottoscrizione della petizione, nella convinzione ferma che ogni cittadino in questo modo possa fare proprio il ruolo di protesta e di scelta rispetto al vuoto che ci viene imposto.

Questa vuole essere inoltre una proposta di superamento delle rivalità storiche, sul nostro confine di regione si combatté la prima guerra mondiale, a distanza di un secolo molti comeliani lavorano in val Pusteria e quindi a Sesto; certo Comelico Superiore possiede molte risorse naturali e culturali da valorizzare a livello globale, questo passo è un segnale di dinamismo, socialità e interazione che nonostante tutto è ancora presente nella nostra comunità.

50 firme raccolte nel primo giorno.

2 commenti:

Alessandra.tacus ha detto...

Grazie e complimenti a Lorenzo.
Mi piacerebbe che soprattutto i giovani di Comelico Superiore capissero l'importanza della loro terra e in essa vedessero delle prospettive per il loro avvenire.
Ma le prospettive vanno costruite e conquistate!
Perciò rimbocchiamoci le maniche e partecipiamo uniti!
Facciamo sentire la nostra voce!

lorenzo de martin topranin ha detto...

grazie dell'incoraggiamento, è molto importante

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...